Pandoro classico

Ricetta compatibile con Bimby TM5 e Bimby TM31

Pandoro classico
elevata
+60 min
Stampo pandoro da 1 kg

Ingredienti

  • Per il lievitino
  • 60 g acqua
  • 15 g zucchero semolato
  • 15 g lievito di birra
  • 50 g farina di manitoba
  • 1 tuorlo uova
  • Per il primo impasto
  • 5 g lievito di birra
  • 30 g acqua
  • 200 g farina di manitoba
  • 30 g zucchero semolato
  • 30 g burro
  • 1 uova
  • Per il secondo impasto
  • 2 uova
  • 100 g zucchero semolato
  • 2 bustine vanillina
  • 200 g farina di manitoba
  • 5 g sale fino
  • Per sfogliare e guarnire
  • 140 g burro
  • q.b. zucchero a velo

La ricetta del pandoro classico che troverai qui è un tesoro da conservare gelosamente, perché con il Bimby potrai arricchire la tua tavola natalizia con uno dei dolci più buoni della nostra tradizione. Fatto in casa è ancora più goloso e sappiamo bene che una fetta di Pandoro è gradita in qualsiasi momento della giornata. Questo squisito dolce è amato in ogni parte d’Italia soprattutto per la sua semplicità: ottimo da inzuppare nel latte al mattino, delizioso come dessert serale o per una merenda golosissima, squisita soluzione da servire in tavola mentre si gioca a tombola o a carte, il pandoro artigianale è una leccornia irrinunciabile che non vedrai l’ora di far assaggiare ad amici e parenti. La sua preparazione porta via diverso tempo, ma il risultato che otterrai è davvero eccezionale.

Originario del Veneto e, nello specifico, della città di Verona, ma con lievi influenze austriache e viennesi, il Pandoro va preparato rigorosamente con ingredienti scelti di prima qualità a temperatura ambiente. Solamente così questo dolce a lunga lievitazione manterrà intatto il suo sapore squisito che conosciamo così bene. Grazie al Bimby, preparare il doppio impasto necessario alla realizzazione della ricetta, sarà molto più semplice e immediato: la versione che ti proponiamo semplifica notevolmente i numerosi passaggi che fanno parte della preparazione tradizionale.

Prima di lasciarti alla ricetta, ecco qualche curiosità: il nostro buonissimo pandoro a otto punte soffice e gustoso fu brevettato nel 1894 da Melegatti e, da allora, ha allietato le nostre tavole scontrandosi con il suo rivale principale, il panettone. In alcuni casi viene farcito con la crema al mascarpone, ma anche nella sua variante più semplice il pandoro classico è assolutamente squisito. E da oggi in poi, grazie al Bimby, potrai prepararlo direttamente a casa tua.

Come cucinare la ricetta

Per il lievitino
  1. Mettere nel boccale l'acqua, lo zucchero e il lievito sbriciolato: 30 sec. 37° vel. 3.
  2. Aggiungere il tuorlo e la farina: 1 min. vel. Spiga.
  3. Lasciar lievitare nel boccale per circa 1 ora (fino al raddoppio).
Per il primo impasto
  1. Sciogliere il lievito nei 30 g di acqua e aggiungerlo nel boccale.
  2. Aggiungere la farina, lo zucchero, il burro (morbido) e l'uovo: 3 min. vel. Spiga.
  3. Lasciar lievitare nel boccale ancora 1 ora (fino al raddoppio).
Per il secondo impasto
  1. Aggiungere nel boccale le uova, lo zucchero, la vanillina, la farina e il sale: 2 min. vel. spiga.
  2. Trasferire l'impasto in una ciotola capiente (una con poco burro) e lasciare lievitare ancora per circa 2 ore.
  3. Trasferire successivamente in frigorifero per mezz'ora.
Per la sfogliatura
  1. Riprendere la pasta e stenderla su un piano di lavoro, leggermente infarinato, in una sfoglia quadrata.
  2. Distribuire al centro del quadrato il burro morbido a fiocchetti e ripiegare i 4 angoli del quadrato verso il centro, coprendo completamente il burro.
  3. Stendere le pieghe con il mattarello delicatamente, ripiegare in 3 e trasferire il panetto a frigorifero per 30 minuti.
  4. Riprendere il panetto, spianarlo nuovamente, piegarlo ancora in 3 e trasferirlo in frigorifero per altri 30 minuti.
  5. Ripetere il passaggio delle pieghe ancora una volta (3 in totale).
Per la cottura
  1. Formare una palla e trasferire nello stampo ben imburrato.
  2. Lasciar lievitare in forno spento con luce accesa fino a che l'impasto non avrà superato il bordo dello stampo.
  3. Infornare in forno preriscaldato statico a 170° per 50 minuti circa con un pentolino di acqua sul fondo del forno.
  4. Sfornare, lasciar raffreddare completamente, rimuovere dallo stampo, spolverare di zucchero a velo e servire.
Nota
  1. In sostituzione della fase di sfogliatura è possibile rimettere nel boccale l'impasto e, con le lame in movimento a vel. Spiga, aggiungere dal foro del coperchio il burro morbido a tocchetti: 25 min. vel. Spiga.