Graffe catanesi

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Graffe catanesi
media
+60 min
25 graffe

Ingredienti

  • 250 g latte
  • 20 g lievito di birra
  • 80 g zucchero semolato
  • 80 g olio di semi di girasole
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • 2 uova
  • 1 bustina vanillina
  • 300 g farina 00
  • 300 g farina di manitoba
  • 70 g fecola di patate
  • q.b. olio di semi di girasole

Con le nostre deliziose graffe catanesi fatte in casa usando il Bimby potrai portare in tavola tutta la bontà di una delle migliori ricette tipiche siciliane, ma scopriamo qualche curiosità su queste delizie perfette soprattutto al mattino, ma ottime anche a merenda o come sfizioso dopocena. È possibile gustarle sia semplici che farcite con la crema pasticcera, con la ricotta o con una mousse alle nocciole e, nell’isola, non è affatto raro trovarle nei bar, accanto ad altri tipi di brioche.

Se, però, non hai in programma una vacanza in Sicilia, puoi divertirti a prepararle per trasformare la colazione in un momento indimenticabile. Poiché l’impasto dovrà riposare e lievitare a dovere è opportuno iniziare a realizzarle la sera per la mattina, ma una volta che saranno pronte la loro bontà ti ripagherà dello sforzo.

Il nostro suggerimento è di cucinare le graffe soprattutto in autunno e in inverno: come avviene per molti altri tipi di ciambelle, la ricetta prevede che vengano fritte e successivamente cosparse con lo zucchero semolato: non sono particolarmente leggere, ma riscuoteranno senz’altro un grandissimo successo. Per poterle apprezzare appieno è importante mangiarle quando sono ancora calde o, al massimo, tiepide, ma potranno essere conservate per un giorno circa. Cosa aspetti a lasciarti conquistare da questi sfizi soffici e golosissimi?

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale il latte: 2 min. 37° vel. 2.
  2. Aggiungere il lievito e lo zucchero: 2 min. vel. 2.
  3. Aggiungere l'olio, la scorza d'arancia, le uova e la vanillina: 2 min. vel. 3.
  4. Aggiungere le farine e la fecola: 5 min. vel. Spiga.
  5. Trasferire l'impasto in una ciotola infarinata, coprire con pellicola e far lievitare per circa un'ora (fino al raddoppio del volume).
  6. Stendere l'impasto alto circa 1 cm su un piano di lavoro leggermente infarinato e formate le ciambelle.
  7. Far lievitare le ciambelle per un'ora (o fino al raddoppio del volume) e poi friggerle in abbondante olio di semi.
  8. Passare le ciambelle nello zucchero prima di servirle.
Veronica Pandetta autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
Veronica Pandetta