Graffe senza patate

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Graffe senza patate
media
+60 min
Circa 16 Graffe senza patate

Ingredienti

  • 70 g zucchero semolato
  • 1 (scorza) limone
  • 150 g acqua
  • mezzo cubetto lievito di birra
  • 500 g farina 00
  • 2 uova
  • un pizzico sale fino
  • 1 bustina vanillina
  • 50 g (morbido) burro
  • Per friggere e guarnire
  • q.b. olio di arachidi
  • q.b. zucchero semolato

Le graffe senza patate sono una specialità carnevalesca propria della Campania e, in particolare, di Napoli. Prepararle usando il Bimby è stato davvero molto facile, ma scopriamo qualcosa in più su questa variante di una delle ricette più amate di questo periodo. Sebbene la tradizione voglia che vengano realizzate soprattutto a Carnevale, bar e pasticcerie servono queste deliziose ciambelle fritte tutto l’anno. La variante che abbiamo scelto di presentarti è più light rispetto alle classiche graffe, perché non sono presenti le patate nell’impasto.

Questa assenza, tuttavia, non pregiudica in alcun modo la loro bontà. Il modo migliore per cuocerle è senza dubbio friggendole, al pari delle chiacchiere o delle castagnole, ma se preferisci puoi metterle anche in forno togliendole solo quando la loro superficie risulterà leggermente dorata e passarle nello zucchero semolato quando sono ancora calde.

Assaggiale e servile in tavola appena fatte, perché si scioglieranno letteralmente in bocca. In caso dovessero avanzare, nessuna paura: conservandole dentro un contenitore ermetico si manterranno soffici per un giorno circa, consentendoti di gustarle anche per una colazione ricca o una sostanziosa merenda. Pare che siano una rivisitazione di una celebre ricetta austriaca, i Krapfen, giunta a Napoli insieme agli Asburgo, nel corso del XVIII secolo, ma quale che sia la loro origine precisa una cosa è certa: a Carnevale non possono mancare sulla tua tavola!

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale lo zucchero e la scorza di limone: 15 sec. vel. 10.
  2. Versare in una ciotolina e mettere da parte.
  3. Mettere nel boccale (anche sporco) l'acqua, il lievito e 1 cucchiaino dello zucchero tritato messo da parte: 3 min. 37° vel. 2.
  4. Aggiungere la farina e lo zucchero tritato rimasto messo da parte: 10 sec. vel. 5.
  5. Aggiungere le uova, il sale e la vanillina: 1 min. vel. Spiga.
  6. Aggiungere il burro a tocchetti: 4 min. vel. Spiga.
  7. Versare l'impasto in una ciotola leggermente unta, coprire con pellicola e lasciare lievitare in forno spento con luce accesa fino al raddoppio di volume.
  8. Con il matterello stendere l’impasto su un piano leggermente infarinato ad uno spessore di circa 1 cm.
  9. Con l'apposito stampo (o con due tazze una più grande e una più piccola) ricavare le graffe.
  10. Disporre le graffe su una teglia ricoperta di carta forno e lasciare lievitare in forno spento con luce accesa fino al raddoppio di volume.
  11. Tagliare la carta forno per dividere le graffe l'una dall'altra.
  12. Friggere le graffe con attaccato il proprio pezzetto di carta forno (si staccherà da solo cuocendo) in abbondante olio bollente, da entrambi i lati, fino a doratura.
  13. Scolare le graffe dall'olio in eccesso e adagiarle su della carta assorbente.
  14. Passare le graffe (ancora calde) nello zucchero da entrambi i lati.
  15. Lasciare intiepidire e servire.
RicettePerBimby  autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
RicettePerBimby