Panigacci

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Panigacci
media
15 min
25 panigacci

Ingredienti

  • 600 g farina 00
  • 1 cucchiaino sale fino
  • mezzo cucchiaino zucchero semolato
  • 750 g acqua

Cucinare a casa tua i panigacci con la nostra ricetta non ti sarà mai sembrato così semplice: grazie al Bimby in soli quindici minuti potrai arricchire la tua tavola con tutta la bontà di una focaccia tradizionale italiana. Gli ingredienti che ti serviranno per preparare i panigacci sono pochissimi e tutti incredibilmente economici: bastano un po’ di farina di tipo 00, dell’acqua, il sale e lo zucchero semolato per arricchire il tuo cestino del pane di una leccornia dalle origini liguri. In particolare, è il paese di Podenzana a vantarne orgogliosamente la paternità.

Se non hai in programma un viaggio in Liguria, puoi ugualmente divertirti a gustare queste sfiziose focacce direttamente a casa tua, servendole addirittura come antipasto o come piatto unico. Una volta cotte, puoi farcirle con un accostamento a piacere di formaggi e di salumi, come vuole la migliore tradizione. In questa maniera, gusterai la focaccia come fosse un panino. In alternativa, puoi sperimentare anche la versione detta panigacci testaroli: in questo caso la farcitura sarà meno rustica, perché a base di pesto, salsa con i funghi e formaggio.

La versione salata non è l’unica maniera in cui puoi gustare i panigacci: se desideri concederti una merenda o un dessert particolarmente sfizioso, puoi usare un ripieno di miele o di Nutella. Resistere ai sapori unici di una ricetta così versatile è veramente difficile, non trovi?

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale la farina, il sale e lo zucchero: 10 sec. vel. 2.
  2. Con le lame in movimento aggiungere a filo l'acqua: 1 min. vel. 4.
  3. Scaldare una padella antiaderente, versare un po' di pastella ed appiattirla fino a formare dei cerchi dal diametro di circa 8 cm.
  4. Cuocere un paio di minuti a fuoco molto lento, girandola dopo circa un minuto.
Giovanni Cultrera autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
Giovanni Cultrera