Salsa piccante calabrese

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Salsa piccante calabrese
media
+60 min
Circa 400 g di Salsa piccante calabrese

Ingredienti

  • 300 g (pulite) melanzane
  • 300 g (puliti) peperone rosso
  • 70 g peperoncino
  • q.b. sale grosso
  • q.b. aceto di vino bianco
  • 50 g filetti di acciuga
  • 1 cucchiaino (sotto sale) capperi
  • 4 pomodori secchi
  • 1 spicchio aglio
  • qualche foglia basilico
  • q.b. olio extravergine di oliva

La salsa piccante calabrese è un condimento squisito con cui potrai farcire bruschette, tartine e, naturalmente, condire un buon piatto di pasta. Per prepararla col Bimby non occorre una particolare dimestichezza, ma prima di poter creare il nostro composto dovremo pulire e trattare opportunamente le melanzane, i peperoni e i pomodori secchi con cui è fatta la salsa. Non si tratta degli unici ingredienti: oltre all’immancabile peperoncino, infatti, nel composto sono presenti anche il basilico, l’aglio, i filetti di acciughe e i capperi.

Di versioni della salsa piccante della Calabria esistono un’infinità di varianti, tante quante sono le famiglie della regione: alcuni la realizzano usando solo un po’ di prezzemolo, aglio e peperoncino, altri, come abbiamo fatto noi, scelgono le migliori verdure di stagione per preparare un condimento che racchiuda in sé il gusto dell’estate.

Anche secondi e contorni beneficeranno dell’aggiunta di un cucchiaino di salsa: aggiungine un po’ per insaporire la carne o il pesce cotti alla griglia, oppure usala per donare più carattere a un piatto di verdure lessate: siamo abbastanza sicuri che non riuscirai più a farne a meno. Certo, è necessario armarsi di un po’ di pazienza e di tempo per ottenere un composto davvero perfetto, ma il risultato conquisterà senza alcun dubbio il palato di tutti i commensali – soprattutto se amano i sapori piccanti.

Come cucinare la ricetta

  1. In uno scolapasta stratificare le melanzane, i peperoni e i peperoncini a pezzetti con il sale grosso (uno strato di verdure e uno di sale grosso e così via).
  2. Poggiare sopra un piatto che copra tutta la superficie delle verdure e sopra di esso posizionare un peso.
  3. Lasciare riposare le verdure per 24 ore.
  4. Strizzare molto bene tutte le verdure (ci si può aiutare con uno schiacciapatate).
  5. Mettere le verdure in una ciotola, coprire con l'aceto e lasciare riposare per 3 ore.
  6. Strizzare nuovamente le verdure, asciugarle con un canovaccio e lasciarle riposare un paio d'ore distese su un altro canovaccio asciutto.
  7. Mettere nel boccale le verdure, i filetti di acciuga, i capperi (puliti dal sale con uno straccetto), i pomodori secchi e l'aglio (privato dell'anima centrale) a pezzetti e il basilico: 20 sec. vel. 5.
  8. Versare il composto in una ciotola e coprire il tutto con dell'olio (dev'essere sommerso).
  9. Lasciare riposare una settimana coperto con pellicola e mescolarlo ogni giorno controllando che sia sempre sommerso dall'olio (altrimenti aggiungerne dell'altro).
  10. Riempire i vasetti con il composto scolato dall'olio in eccesso fino a 1 cm dal bordo, pressare bene per eliminare eventuali bolle d'aria e coprire il tutto con altro olio.
  11. Chiudere con i coperchi e procedere alla pastorizzazione finale.
RicettePerBimby  autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
RicettePerBimby