Sancrau piemontesi

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Sancrau piemontesi
bassa
35 min
4 persone

Ingredienti

  • 30 g olio extravergine di oliva
  • 20 g burro
  • 1 spicchio aglio
  • 600 g verza
  • 6 filetti di acciuga
  • 6 bacche di ginepro
  • 50 g aceto di vino bianco
  • 50 g vino bianco

I sancrau, o crauti piemontesi, sono una specialità regionale perfetta per le sere invernali più fredde. Prepararli col Bimby è stato facilissimo, ma scopriamo qualcosa in più su questa ricetta sfiziosa, resa più ghiotta dalla presenza dei filetti di acciughe. Sono loro che, insieme all’aceto, al vino, al burro e all’aglio insaporiranno la verza precedentemente tagliata a listarelle sottilissime.

Servi questo contorno invernale quand’è ancora caldo, magari accompagnandolo con i wurstel o con un secondo a base di carne alla griglia o con le salsicce. Anche se può sembrare un piatto rustico, in realtà originariamente veniva servito nelle case degli aristocratici. Solamente in un secondo tempo divenne appannaggio della popolazione, che arricchì i sancrau rendendoli più corroboranti con l’aggiunta delle acciughe e dell’aglio.

Sebbene diano il meglio di loro quando sono caldissimi, i crauti piemontesi possono essere cucinati con un po’ d’anticipo e scaldati velocemente poco prima di essere portati in tavola. Sceglili per rendere speciale una gelida serata invernale e lasciati conquistare dal sapore di una specialità le cui origini risalirebbero addirittura all’Età Moderna: la prima menzione di questo modo particolare di cucinare il cavolo verza risalirebbe, infatti, proprio al Cinquecento. Ricchi di acqua e di vitamine come la A, la B, la C e la E, ma poveri di calorie, si prestano a essere impiegati in tantissime ricette invernali, tutte incredibilmente gustose.

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale l'olio, il burro e l'aglio: 3 min. 100° vel. Soft antiorario.
  2. Rimuovere l'aglio e aggiungere la verza a striscioline, le acciughe, le bacche, l'aceto e il vino: 25 min. 100° vel. Soft antiorario.
  3. Controllare la cottura e, se necessario, prolungarla di qualche minuto aggiungendo poca acqua calda a seconda della consistenza.
  4. Impiattare e servire.
Nota
  1. Si consiglia di prepararli in anticipo e riscaldarli a fuoco bassissimo al momento di servirli.
facebook pinterest
Roberta Perrotto autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
Roberta Perrotto