Taralli napoletani sugna e pepe

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Taralli napoletani sugna e pepe
media
+60 min
9 Taralli napoletani sugna e pepe

Ingredienti

  • 140 g (non pelate) mandorle
  • 120 g acqua
  • 12 g lievito di birra
  • 300 g farina 00
  • 100 g strutto
  • 1 cucchiaino pepe nero
  • 10 g sale fino

La ricetta degli squisiti taralli napoletani con la sugna e il pepe ti conquisterà, ne siamo certi. Prima di scoprire come abbiamo adattato la loro realizzazione al Bimby, guardiamo un po’ più da vicino questa delizia regionale che si differenzia notevolmente dalla sua controparte pugliese.

I taralli campani sono dei biscotti dalla consistenza secca e dalle dimensioni piuttosto grandi: la loro forma ricorda quella di una ciambella. Nella parte esterna sono presenti delle mandorle, ma a dare loro l’inconfondibile sapore che li ha resi così celebri è la presenza del pepe e della sugna, spesso sostituito con lo strutto: ma cos’è questo ingrediente che si trova soprattutto a Napoli? Si tratta del grasso surrenale preso dal maiale.

Le origini della ricetta affondano in un passato remotissimo: come molti altri piatti divenuti estremamente celebri, i taralli napoletani rispondono alla necessità dei fornai che, pur di non buttare il pane avanzato, lo mescolavano al pepe e alla sugna trasformandolo in un dolce biscottato. Leggenda vuole che fu la vista di due amanti abbracciati a far decidere a un fornaio di dare a questi dolcetti la tipica forma che ricorda, appunto, proprio due braccia che si congiungono. Nel corso del XIX secolo a questa preparazione base si aggiungessero anche le mandorle. Una volta fatti, si conserveranno dentro un sacchetto o in un contenitore di latta per circa dieci giorni.

Come cucinare la ricetta

  1. Tostare le mandorle in forno preriscaldato statico a 200° per 5 - 6 minuti.
  2. Mettere nel boccale l'acqua e il lievito: 2 min. 37° vel. 2.
  3. Aggiungere la farina, lo strutto, il pepe e il sale: 1 min. vel. 4.
  4. Aggiungere 100 g di mandorle tagliate grossolanamente al coltello: 20 sec. vel. 3 antiorario.
  5. Trasferire l'impasto in una ciotola leggermente unta, coprire con pellicola e lasciare lievitare per circa un'ora e mezza in forno spento con luce accesa.
  6. Dividere l'impasto in 18 pezzi da 35 g ciascuno e lavorarli a mano fino a formare tanti filoncini lunghi circa 20 cm, intrecciarli a due a due e unire le estremità formando i taralli.
  7. Disporre i taralli su una placca da forno ricoperta di carta forno e guarnirli con 2 o 3 mandorle intere.
  8. Infornare in forno preriscaldato ventilato a 180° per 25 minuti circa (fino a doratura).
  9. Socchiudere il forno posizionando un mestolo di legno a bloccare lo sportello e continuare la cottura per 5 minuti.
  10. Spegnere il forno e lasciare raffreddare all'interno i taralli (sempre con sportello socchiuso).
  11. Sfornare e servire.
Paola Renda autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
Paola Renda