Le 10 migliori ricette spagnole

Le 10 migliori ricette spagnole

Andare alla scoperta delle dieci migliori ricette spagnole significa tuffarsi in una tradizione gastronomica variegata e ricca, legata alla storia e alle tradizioni delle diverse regioni della penisola iberica. Le specialità che incontreremo sono  una ghiotta alternativa alle ricette nostrane, soprattutto quando abbiamo voglia di qualcosa di particolare o desideriamo portare i migliori sapori europei sulla nostra tavola. Viaggiare senza muoversi di casa, del resto, è possibile proprio grazie alla cucina, ma scopriamo qualcosa in più sulle specialità della Spagna. 

Le abitudini dei nostri “cugini” differiscono un po’ dalle nostre – si mangia più tardi rispetto al resto del continente e spesso ci si affida a una serie di sfiziosi piattini a cui attingere sia durante l’aperitivo che nei pranzi e nelle cene veri e propri, mentre per quanto riguarda gli ingredienti tipici ci troviamo di fronte a una cucina che, come quella italiana, sfrutta i migliori sapori mediterranei, creando ricette volte al recupero e impiegando carne, pesce e ortaggi. Ora, però, è giunto il momento di scoprire quali sono i piatti più caratteristici del paese.


1. Paella

Tutto il mondo la ama e la conosce: parliamo della squisita paella, il piatto tipico spagnolo più famoso di sempre. Originaria di Valencia deve il suo nome alla particolare tipologia di padella, dotata di due manici, bassa e larga, dentro cui viene cucinata. L’ingrediente base è il riso, cui vanno aggiunti il pollo, i fagiolini, il pomodoro, il coniglio, i fagioli e lo zafferano. Per chi ama il pesce c’è la paella de mariscos, versione tutta marittima ed estremamente scenografica, fatta con cozze, scampi, calamari e gamberi. Si tratta di un vero e proprio piatto unico volto a limitare gli sprechi in cucina. Assolutamente da provare!


2. Gazpacho

Il gazpacho è un piatto perfetto soprattutto in estate, perché non deve essere cotto ed è estremamente leggero, oltre che molto ghiotto. Estremamente dissetante, è una sorta di zuppa fredda con una base di olio, aceto, aglio e pane raffermo, cui vengono aggiunti ortaggi come i peperoni, i pomodori e i cetrioli. Servilo dentro delle scodelle di terracotta che ne preserveranno la freschezza e, dato che non necessita di alcun tipo di cottura, preparalo usando degli ortaggi biologici che avrai provveduto a lavare con molta cura.


3. Polpo alla gallega

Originario della Galizia, ma realizzato in tutta la penisola iberica, il polpo alla gallega viene generalmente servito come invitante aperitivo insieme alle tapas. Ecco perché è una ricetta che si ritrova sulle tavole spagnole soprattutto in occasioni di feste o ricorrenze particolari. Il polpo viene bollito per circa tre volte, in modo tale da impedire che la pelle si stacchi dalla carne e, successivamente, viene fatto a pezzi e condito con l’olio e con la paprika, responsabile del colore rossastro del pesce.


4. Fabada

La fabada è una specialità delle Asturie piuttosto celebre; si tratta di una sorta di stufato rustico di fagioli reso più sapido dalla presenza di vari tipi di carne di maiale, che vanno dal prosciutto alla salsiccia passando per la pancetta e il lardo. Prepararla non è semplicissimo: i fagioli bianchi devono essere lasciati in ammollo per diverse ore e, successivamente, fatti bollire molto a lungo; solo a fine cottura aggiungeremo le spezie e la carne.


5. Tortilla di patate

La tortilla di patate è una ricetta che necessita di un po’ di pazienza, perché sia la parte esterna che quella interna dovranno risultare cotte in maniera uniforme. Tale risultato è possibile cucinandola dentro una padella antiaderente a fuoco lento. Si tratta di un vero e proprio caposaldo della cucina spagnola, simile a una nostra frittata con le patate. Quando servirla? Sempre, è naturale!


6. Tapas

Tanti piattini colorati riempiti delle più disparate squisitezze da gustare come fossero un invitante aperitivo e da mangiare, se possibile, con le mani: ecco spiegato, in poche parole, cosa sono le tapas, che devono la loro composizione caratteristica all’influenza araba in Spagna. Preparale soprattutto se hai in mente un aperitivo a tema iberico.


7. Churros

Il modo migliore per mangiare i churros è intingendoli nella Nutella o nel cioccolato. Assodato questo, occorre dire che queste delizie celebri anche nell’America Latina non sono esattamente leggere, dato che vengono fritte e cosparse con lo zucchero. 


8. Crema catalana

La crema catalana si trova spesso anche nei ristoranti nostrani, ma in Spagna viene realizzata in occasione della festa di San Giuseppe. Questo invitante dolce al cucchiaio è caratterizzato da un cuore liscio e vellutato ricoperto da una crosticina di zucchero caramellato. Ideale per ogni occasione.


9. Croquetas

Le croquetas spagnole assomigliano molto alle nostre crocchette e, come le tapas, rappresentano uno sfizioso aperitivo o vengono servite in tavola come antipasto. Il loro ripieno prevede la presenza di una specialità locale come lo jamon serrano, un pregiato prosciutto spagnolo.


10. Sangria

Concludiamo la nostra carrellata delle migliori ricette spagnole con la sangria, la notissima bevanda fatta con vino, spezie e zucchero. Le sue origini sono incerte: c’è chi dice che si tratti di una ricetta inventata dai contadini iberici per rendere più gradevole il vino vecchio insaporendolo con i sapori che trovavano, chi dice che a prepararla erano i coloni dell’America del Sud o i marinai nelle lunghe traversate oceaniche.

?>