Bagna cauda

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Bagna cauda
media
25 min
4 persone

Ingredienti

  • 200 g sotto sale (pulite dal sale) filetti di acciuga
  • 200 g (pulito) aglio
  • 250 g olio extravergine di oliva

La ricetta della bagna cauda appartiene alla tradizione culinaria piemontese e si distingue per la presenza piuttosto massiccia dell’aglio e delle acciughe. Preparandola col Bimby abbiamo impiegato meno di mezz’ora di tempo, ma scopriamo qualcosa in più su questo condimento saporitissimo e decisamente molto versatile, da servire dentro una specifica pentola in terracotta chiamata fujot.

Generalmente viene portata in tavola insieme alle verdure di stagione, alle patate lesse o al cavolo, come fosse una sorta di intingolo in cui immergere i vari ortaggi, ma la sua ricchezza la rende un piatto unico o un antipasto, a seconda degli utilizzi e della presenza, o meno, della panna. Le origini della bagna cauda sono piuttosto incerte, ma si sa che è conosciuta fin dall’epoca medievale e che il suo consumo è legato ad alcune fasi della vendemmia e a momenti conviviali, come cene tra amici o feste. Appannaggio esclusivo delle classi sociali meno abbienti e dei contadini, oggi è considerata un’eccellenza della cucina piemontese, come è capitato, del resto, ad altre ricette della cucina cosiddetta povera, ma nutriente e ghiotta.

La bagna cauda è ottima appena fatta, ma in caso dovesse avanzare, si conserverà dentro il frigorifero per circa due giorni, se chiusa dentro un contenitore con la chiusura ermetica o dentro una ciotolina coperta dalla pellicola trasparente per alimenti.

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale le acciughe e l’aglio (senza anima centrale): 20 sec. vel. 7.
  2. Aggiungere l'olio: 20 min. 90° vel. 2.
  3. Poi: 30 sec. vel. 9.
  4. Versare in una ciotola di coccio e portarla in tavola con sotto una piccola fiamma in modo da tenerla calda per il tempo del consumo e servirla con verdure e carne a piacere.
Note
  1. La ricetta originale prevede che il peso dell'aglio sia uguale al peso delle acciughe.
  2. Le acciughe sotto sale si puliscono solo con uno straccetto, non è necessario sciacquarle sotto l'acqua.
  3. In alcune zone del Piemonte si sostituiscono 50 g di olio con 60 g di burro e si aggiungono 100 g di panna fresca (alla fine del punto n. 2 facendo cuocere ancora un paio di minuti a 90°).
RicettePerBimby  autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
RicettePerBimby