Focaccia genovese

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Focaccia genovese
media
+60 min
1 leccarda da forno

Ingredienti

  • 300 g acqua
  • 1 cubetto lievito di birra
  • 1 cucchiaino zucchero semolato
  • 500 g farina 00
  • 35 g + q.b. (per spennellare) olio extravergine di oliva
  • 10 g + q.b. (per guarnire) sale fino
  • Per l'emulsione
  • 20 g acqua
  • 50 g olio extravergine di oliva

Alzi la mano chi non ha mai assaggiato la focaccia genovese, una ricetta tra le più amate della nostra tradizione culinaria. Grazie al Bimby realizzare l’impasto soffice al punto giusto di questa prelibatezza è facilissimo, ma scopriamo qualcosa in più su una bontà tanto ghiotta e versatile. Celebre in tutto il mondo per le sue caratteristiche, è un presidio Slow Food che necessita di un po’ di pazienza prima di poter essere gustato a tavola, ma tanta attesa sarà ampiamente ricompensata da una pizza buona proprio come vuole l’antichissima tradizione ligure.

La focaccia genovese deve essere spessa due centimetri e mantenere un certo equilibrio tra morbidezza, croccantezza e lucentezza, quest’ultima dovuta alla presenza dell’olio. Una volta pronta, gustala da sola, divisa a quadratini, oppure tagliala per il lato della lunghezza e farciscila con una selezione di verdure, salumi e formaggi a piacere.

Per conservarla basterà riporla in un sacchetto di carta per alimenti dove si manterrà per circa ventiquattro ore, ma buona com’è siamo certi che finirà molto prima. Non c’è un momento ideale per mangiarla, perché è ottima a merenda, come snack spezza fame in ufficio o per rendere indimenticabili antipasti, buffet e aperitivi. I liguri la mangiano anche a colazione, inzuppandola in una tazza di latte: secondo noi, è decisamente il caso di sperimentare anche questa via.

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale l'acqua, il lievito e lo zucchero: 2 min. 37° vel. 2.
  2. Aggiungere la farina, l'olio (35 g) e il sale (10 g): 3 min. vel. Spiga.
  3. Lasciare lievitare nel boccale chiuso per 15 minuti.
  4. Trasferire l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata, stenderlo con le mani dando una forma rettangolare e lasciare riposare per 10 minuti.
  5. Trasferire il rettangolo di pasta sulla teglia leggermente unta, spennellare la superficie con dell'olio, coprire con un panno e lasciare lievitare per un'ora.
  6. Con le mani allargare la pasta su tutta la teglia, cospargere la superficie con poco sale e lasciare lievitare ancora per 40 minuti.
  7. Mettere nel boccale (pulito e asciutto) l'acqua e l'olio per l'emulsione: 20 sec. vel. 3.
  8. Spennellare tutta la superficie della pasta con l'emulsione del boccale.
  9. Lasciare lievitare ancora un'ora.
  10. Infornare in forno preriscaldato statico a 220° per 15 minuti circa.
  11. Sfornare e lasciare raffreddare capovolta (oppure coperta da un canovaccio) prima di servire.
Nota
  1. E' possibile diminuire il lievito allungando leggermente tutte le lievitazioni.
RicettePerBimby  autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
RicettePerBimby