Grattoni di semola battuta

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Grattoni di semola battuta
bassa
+60 min
2 - 3 persone

Ingredienti

  • 2 uova
  • 1 mazzetto (tritato) prezzemolo
  • q.b. farina di semola di grano duro

I grattoni di semola battuta in brodo sono un tipo particolare di pasta fatta in casa – noi, naturalmente, per farla abbiamo utilizzato il Bimby – che, generalmente, viene realizzata in occasione delle festività natalizie e, in particolare, Santo Stefano. Si tratta di una ricetta regionale pugliese economica e facile da realizzare, che attinge alla variegata cucina contadina del Sud Italia per portare in tavola con giusto una manciata di ingredienti (uova, farina di semola di grano duro, prezzemolo) un primo sostanzioso, da cuocere a piacere in un brodo vegetale o uno di carne, ma non solo.

Sebbene la semola battuta venga normalmente cotta nel brodo, non manca chi la condisce con un buon sugo di pomodoro, semplice o reso più corposo dalla presenza della carne macinata. La sua caratteristica principale è la grossolanità e l’irregolarità della pasta, che venendo sminuzzata da un coltello o, come nel nostro caso, dalle lame del Bimby, si dividerà in pezzetti piccoli e difformi, da cui deriva il loro nome.

 Per non rimanere mai senza puoi congelarla tranquillamente, riponendola dentro un sacchetto di plastica per alimenti. Il procedimento per realizzare i grattoni (noti anche come grattini o mallmband) è piuttosto lungo: il risultato, naturalmente, sarà un primo corroborante e ristoratore, ideale non solo durante le festività natalizie, ma lungo tutto il corso dell’inverno.

Come cucinare la ricetta

Per i grattoni
  1. Impostare la bilancia, mettere nel boccale le uova (sgusciate) e pesarle.
  2. Poi: 10 sec. vel. 4.
  3. Aggiungere la farina in peso doppio rispetto a quello delle uova.
  4. Aggiungere il prezzemolo: 1 min. vel. Spiga.
  5. Con lame in movimento a vel. Spiga continuare a versare a pioggia altra farina, dal foro del coperchio, fino a quando non si otterranno i grattoni della grandezza desiderata.
  6. Versare i grattoni su un canovaccio pulito e asciutto e lasciarli riposare fino a quando non saranno ben asciutti (circa un'ora).
Per la cottura
  1. I grattoni possono essere cucinati sia in brodo (vegetale o di carne, quantitativo di liquido in base ai gusti), che al sugo (al pomodoro o ragù).
  2. Per farli al sugo saranno necessari circa 300 g di passata di pomodoro, ai quali andrà aggiunto un quantitativo d'acqua pari al doppio del peso dei grattoni (più altri 200 g nel caso si voglia rendere la preparazione un po' meno densa).
  3. Portare il sugo a bollore, aggiungere i grattoni e cuocerli: 5 min. 100° vel. Soft antiorario.
  4. Impiattare e servire.
Lucy N autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
Lucy N