Prepari una torta? Ecco come cuocerla senza problemi

Prepari una torta? Ecco come cuocerla senza problemi

Quante volte ti è capitato di preparare una torta, fare attenzione a ogni singolo dettaglio per quanto riguarda le dosi e gli ingredienti, infornarla e, proprio durante la fase di cottura, capire che c’era qualcosa che non andava? In alcuni casi è solo a cottura ultimata che il dolce, all’apparenza perfetto, dimostrerà le sue criticità afflosciandosi o gonfiandosi.

 Le ragioni per cui una torta può non riuscire esattamente come deve possono essere molte. Scoprire alcune delle più comuni ci aiuterà a individuare più facilmente il problema e a non ripeterlo più.


1. La torta ha la superficie troppo secca

Ti sembrava proprio che la ricetta fosse stata seguita alla lettera, eppure la tua torta non è per nulla invitante: la superficie è eccessivamente secca e presenta un colore scuro, colpa, probabilmente, di una cottura troppo prolungata o di una quantità di zucchero eccessiva.


2. Se le fette del dolce sono troppo asciutte

Allo stesso modo, se le fette della tua torta sono tutt’altro che soffici, ma, al contrario risultano quasi secche, probabilmente hai utilizzato troppa farina nell’impasto o hai cotto lo stesso molto più del necessario. Lo stesso effetto si ottiene quando la temperatura del forno è più alta di quanto necessiterebbe la preparazione del dolce.


3. Se l’impasto della torta presenta delle bolle interne

Vista dall’esterno pareva andare tutto bene, ma una volta divisa in porzioni la tua torta presenta delle bolle d’aria nell’impasto. Questo inconveniente può derivare da due errori sopraggiunti in momenti differenti:

  • mentre monti insieme i vari ingredienti;
  • nell’atto di versare il composto nella teglia.

Per ovviare a questo effetto e far sparire le bolle d’aria, basta ricordarsi di sbattere leggermente la teglia dopo averla riempita col composto e prima di infornarla.


4. La torta si abbassa nella parte centrale

Finché la tua torta era in forno sembrava andare tutto alla perfezione, ma a cottura ultimata ha ceduto nella parte centrale, afflosciandosi. I motivi di questo disastro culinario sono almeno due. Lo sgonfiamento può essere dovuto al fatto di aver messo troppa poca farina nell’impasto o all’improvviso sbalzo termico provocato dall’apertura del forno durante la cottura.


5. La torta si gonfia al centro

Se, invece, la torta si gonfia al centro mentre è ancora nel forno acceso, l’inconveniente potrebbe legato a un problema relativo alla temperatura. Quando è eccessivamente alta la superficie del dolce si cuoce troppo rapidamente a dispetto di quella interna, che rimane eccessivamente umida e poco cotta.


6. La torta si alza nella parte centrale

In questo caso la torta formerà una sorta di cupola sproporzionata nella parte centrale della sua superficie, da imputarsi a un’eccessiva quantità di farina utilizzata.


7. La torta si sgonfia a cottura ultimata

Ultimo ma non meno importante inconveniente che può capitare quando sforniamo una bella torta è che questa si sgonfi mestamente. Assicurati di non aver montato troppo il composto, perché a volte è proprio l’aria incamerata in tale fase a gonfiare la torta nello stampo per effetto delle alte temperature. Una volta che avremo tirato fuori dal forno il dolce, però, lo sbalzo termico farà abbassare la sua superficie. Allo stesso modo, è possibile che la torta si sgonfi perché tolta con un eccessivo anticipo dall’elettrodomestico. Per ovviare a questo problema, ti suggeriamo di spegnere sempre il forno e di estrarre il dolce solo dopo averlo tenuto dentro ancora per qualche minuto, rigorosamente con la porta aperta per non farlo seccare.

?>