Tavola estiva: tante idee per apparecchiare

Tavola estiva: tante idee per apparecchiare

Con l’arrivo del caldo e della bella stagione aumenta la voglia di mangiare all’aperto, magari in compagnia. Ecco allora che apparecchiare una tavola estiva all’insegna del gusto diventa una nostra piacevole priorità. Che sia un balcone, il giardino di casa (per chi ha la fortuna di averlo) o un salotto sistemato all’occorrenza, scopriamo quali colori e decori scegliere per creare un ambiente accogliente, fresco e d’effetto.

Realizzare degli ornamenti low cost, originali e sfiziosissimi, è possibile con qualche semplice accortezza. Basta tirare fuori dal cassetto la tovaglia giusta e un menù adeguato alle temperature estive e potrai organizzare pranzi e cene memorabili.


Apparecchiare la tavola

Apparecchiare la tavola non è mai un’operazione banale: per un risultato perfetto ti consigliamo di farti una domanda: quale tono dovrà avere il pranzo o la cena che stiamo organizzando? A seconda della risposta, ci saranno delle accortezze da tenere presenti o meno.

Elegante, romantica o informale: scegli la tua!

È estate, ma non vuoi rinunciare a un tocco di glamour o devi festeggiare qualche ricorrenza importante? Scegli una tovaglia in fibre naturali come il lino e il cotone e un colore principale e gestisci le decorazioni, le tovagliette e qualsiasi altro accessorio od oggetto presente sulla tavola giocando con la medesima sfumatura o accostando la stessa al bianco.

Soprattutto se sei in giardino, approfittane per abbellire l’ambiente con qualche cestino in vimini, vuoto o da riempire con la frutta di stagione o per creare dei divertenti segnaposto. Questi ultimi potranno essere realizzati a mano usando anche solo dei semplici nastri colorati di raso che vengono comunemente venduti in merceria.

Il centrotavola migliore è composto da un insieme di piante aromatiche, che spanderanno un profumo fresco, ma non invadente; noi ti consigliamo di usare la menta e l’alloro. In alternativa e considerando anche le dimensioni della tavola, potrai sfruttare delle piante colorate o i fiori freschi.

Se desideri mangiare sotto le stelle per una cenetta romantica o in compagnia degli amici, non dimenticare di disporre tanti piccoli punti luce che rischiareranno l’ambiente e che contribuiranno a rendere l’atmosfera piacevole e soffusa. Una delle idee migliori in tal senso è quella di immergere dei lumini in un recipiente basso di vetro e di decorare la tavola con un mazzo di fiori freschi disposti ad arte dentro un vaso di vetro trasparente. Per non incorrere nel rischio di venire disturbati dalle zanzare, basterà sfruttare le portentose doti della citronella.


Tavola estiva sul balcone o in giardino: qualche suggerimento per renderla perfetta

Prepara la tavola in base allo spazio a disposizione e al numero degli invitati, facendo in modo che ognuno possa mangiare comodamente e che i posti a sedere non siano troppo vicini gli uni agli altri – cosa che, soprattutto se fa caldo, potrebbe risultare fastidioso. Se una tavola sviluppata in lunghezza non basta o non fa al caso tuo, per l’occasione scegline una rotonda oppure disponila a ferro di cavallo. Se nessuna di queste soluzioni ti convince ancora, ricordati che l’estate è il momento migliore per organizzare delle splendide cene in piedi.

Se per la primavera le nuance favorite sono quelle pastello, l’estate potrebbe contemplare oltre ai tradizionali rosso, rosa, celeste, verde e giallo anche le sfumature marine, che virano sull’azzurro e sul blu, da accostare a un servizio in porcellana bianco, ai bicchieri in cristallo e a qualche tocco argentato o dorato. Chi ama i contrasti potrà orientarsi sul binomio, classico e di sicuro successo, rappresentato dal bianco e dal nero.

L’attenzione riservata all’apparecchiatura deve trovare un corrispettivo anche nella scelta delle sedute da utilizzare: bandisci (se possibile) quelle in plastica e prediligi quelle in legno o, se l’ambiente lo consente, quelle realizzate in ferro battuto.

Alcuni accessori si rivelano fondamentali quando si mangia all’aperto. Usa i coperchi velati per coprire i cibi che porti in tavola, in modo tale da proteggerli dal vento e dagli insetti e assicura i bordi della tovaglia con gli appositi fermi. Discreti e pratici, eviteranno che alla minima folata diventi impossibile mangiare.

Allo stesso modo, se hai organizzato un pranzo all’aperto è buona norma assicurarti che la tavola sia piacevolmente riparata grazie alla presenza di un ombrellone della dimensione giusta, né troppo piccolo né troppo grande. Questo elemento si rivelerà fondamentale anche per proteggere i commensali dalla spesso fastidiosa umidità notturna, che durante la bella stagione interessa soprattutto le zone costiere. Chi ha la possibilità potrà montare un grazioso gazebo in giardino, da trasformare in piacevole luogo di relax dove consumare anche colazioni e merende all’aria aperta.

?>