Migliaccio salato

Ricetta compatibile con Bimby TM6,TM5,TM31 e TM21

Migliaccio salato
media
+60 min
Stampo a cerniera da 24 cm

Ingredienti

  • 30 g parmigiano
  • 30 g pecorino romano
  • 150 g (napoletano) salame
  • 150 g scamorza
  • 800 g acqua
  • 200 g latte
  • 40 g + q.b. strutto
  • q.b. sale fino
  • q.b. pepe
  • 200 g + q.b. semolino
  • 300 g ricotta
  • 3 uova

Il migliaccio salato è uno dei dolci di Carnevale più amati e apprezzati di sempre. Grazie al Bimby realizzare questa specialità napoletana è facilissimo, ma scopriamo insieme come tradizione e innovazione si legano insieme dando vita a una prelibatezza rustica unica. Il migliaccio è farcito con il parmigiano reggiano, la scamorza, il pecorino e il salame napoletano e rappresenta una versione salata dell’omonimo e altrettanto celebre migliaccio dolce, ricetta che viene realizzata soprattutto nel periodo carnevalesco e a Pasqua.

Grazie alla presenza del semolino la sua consistenza ricorda quella della polenta ed è per questo motivo che in Campania è conosciuto come Pizza ‘e Farenella: le sue origini sono piuttosto antiche e vanno rintracciate nella necessità della gente di sfruttare il grano, da sempre una costante del territorio, per creare dei piatti unici sostanziosi e nutrienti, capaci di sfamare tutta la famiglia e limitare gli eventuali sprechi in cucina.

Una volta pronto, puoi conservare senza problemi il migliaccio in frigorifero, avendo cura di chiuderlo dentro un contenitore ermetico o di coprirlo con la pellicola trasparente per alimenti che ne preserverà la freschezza per un paio di giorni circa. Questa torta salata appartiene di diritto a quelle ricette che denominiamo svuota frigorifero: in base a ciò che troverai nella tua cucina puoi sostituire i vari ingredienti, dando vita a versioni alternative e a rivisitazioni che incontreranno senz’altro il gusto di tutta la famiglia.

Come cucinare la ricetta

  1. Mettere nel boccale il parmigiano e il pecorino a tocchetti: 10 sec. vel. 9.
  2. Mettere da parte in una ciotola.
  3. Mettere nel boccale (anche sporco) il salame e la scamorza a pezzi: 3 sec. vel. 6.
  4. Controllare di avere ottenuto pezzetti non troppo grandi, altrimenti ripetere il punto precedente.
  5. Mettere da parte in un'altra ciotola capiente.
  6. Mettere nel boccale (anche sporco) l'acqua, il latte, lo strutto (40 g), un cucchiaino di sale e il pepe: 10 min. 100° vel. 2.
  7. Con lame in movimento a vel. 3 aggiungere dal foro del coperchio il semolino (200 g) a pioggia.
  8. Poi: 3 min. 100° vel. 2 spatolando.
  9. Versare in una ciotola, coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare.
  10. Mettere nel boccale (anche sporco) la ricotta, le uova, un pizzico di sale e il trito di parmigiano e pecorino messo da parte: 1 min. vel. 4.
  11. Con lame in movimento a vel. 4 aggiungere dal foro del coperchio a cucchiaiate il semolino ormai freddo.
  12. Poi: 1 min. vel. 5 spatolando.
  13. Versare il composto nella ciotola con il trito di salame e scamorza e mescolare a mano con una spatola.
  14. Versare il composto della ciotola nello stampo unto di strutto e cosparso di semolino livellando la superficie.
  15. Infornare in forno preriscaldato statico a 180° per un'ora circa (dovesse scurirsi troppo la superficie coprire con stagnola e proseguire la cottura).
  16. Sfornare, lasciare intiepidire, capovolgere su un piatto da portata e servire.
Nota
  1. E' possibile sostituire lo strutto con pari quantità di burro.
RicettePerBimby  autore di ricette del portale www.ricetteperbimby.it
RicettePerBimby