Non solo cappuccino: come si fa colazione nel mondo?

Non solo cappuccino: come si fa colazione nel mondo?

È il pasto più importante della giornata, quello che ci fornisce le energie necessarie per affrontare qualsiasi incombenza: parliamo della colazione, che per noi italiani viene associata prevalentemente a un cappuccino schiumoso e a una deliziosa brioche. Poi, c’è chi beve solo un espresso, chi preferisce il caffellatte, chi il tè con le fette biscottate e la marmellata, ma su una cosa siamo concordi. Al mattino abbiamo bisogno di dolcezza.

Non si può dire lo stesso degli altri paesi, ed ecco perché oggi faremo un viaggio culinario per scoprire le curiosità e le abitudini legate alla colazione. Se molte delle scelte estere che ti mostreremo ti faranno storcere la bocca, considera che la decisione di cosa mangiare al mattino non può prescindere dal clima e dalle risorse del luogo. Pronti a partire?

Fare colazione in Europa

Basta uscire dai confini italiani per ritrovarci davanti a ricche colazioni salate, a partire dalla più celebre di tutte, l'English Breakfast. La perfetta tavola inglese al mattino prevede che ci siano le uova e il bacon, accompagnati da toast, funghi, salsicce e tè. In Scozia troveremo invece una zuppa d’avena densa e gustosa, il porridge.

Anche in Polonia le uova con le salsicce sono le protagoniste indiscusse della colazione. Queste ultime sono fatte in casa e corrispondono al nome di kielbasa. I più ghiotti accompagneranno il piatto con delle frittelle di patate.

In Germania a farla da padrone sono i celebri (e amatissimi anche da noi) wurstel. Per gustarli nel migliore dei modi, non c’è niente di meglio che una fetta di pane di segale e… una bella tazza di caffè, .

Per spostarci su dei cibi un po’ più dolci occorre raggiungere la Svezia: qui al mattino si mangiano degli irresistibili pancake farciti con la confettura, una crema a piacere o la panna.

Diversamente, la Danimarca è nota perché i suoi abitanti portano in tavola il pane di segale, che poi verrà condito sia con cibi dolci, come la marmellata o il miele, che con alimenti salati come il salmone, i salumi o una selezione di formaggi.

Se ci spostassimo ancora più a Nord, in Islanda, a colazione la tavola sarebbe imbandita con le aringhe, cucinate in molti modi differenti e accompagnate da alcuni ortaggi come i cetrioli, i pomodori, le fette di pane, salumi di vario tipo e gli immancabili formaggi. Alimenti indispensabili per resistere alle temperature certo non miti del paese. 

Caffè e croissant sono i cibi prediletti dai francesi per iniziare al meglio la giornata – e il profumo delle paste d’oltralpe, ne siamo sicuri, ti farà venire senza dubbio l’acquolina in bocca.

Fare colazione in America del Nord

Pancakes. Non aggiungiamo altro, perché queste squisite frittelle farcite con lo sciroppo d’acero, la crema o la panna sono belle da vedere e buone da gustare. Varrebbe la pena visitare gli States solamente per loro, ma ricordati che, per cogliere al meglio lo spirito del paese, è bene accostare a questa prelibatezza anche un paio di fettine di immancabile bacon.

Non troppo dissimile è la colazione che si può mangiare in Canada: anche qui troviamo il bacon, le uova e l’accoppiata sciroppo d’acero e frittelle (o toast), ma in più abbiamo una specialità originaria dell’Europa dell’Est, i pierogi. Sarebbero una sorta di ravioli che ospitano, a seconda delle circostanze, sia un ripieno dolce che uno salato.

Omelette, purea di patate e carne di renna è, invece, la colazione tipo che si può gustare nei freddissimi territori dell'Alaska.

Fare colazione in Centro America e nell’America del Sud

La mattina in Messico si gustano le chilaquiles, delle bruschette condite con pomodoro, formaggio e spezie varie. Si accompagnano con la carne di vitello, perché in certi paesi il piccante è un vero e proprio stile di vita. In alternativa, ci sono le totopos, delle frittelle farcite con salse a piacere e carni.

Gli amanti del pesce sogneranno di andare in Perù per potersi concedere una particolarissima colazione a base di ceviche: si tratta di un piatto che può essere consumato anche in altri momenti della giornata e che viene condito col coriandolo e il peperoncino. L’ingrediente base sono i frutti di mare marinati nel limone.

Più simile alle nostre abitudini rispetto a quanto abbiamo visto fino a ora è la colazione tipica del Brasile: anche qui ci troviamo di fronte a pietanze salate, su cui spiccano il pane farcito con l’inossidabile accoppiata rappresentata dai salumi e dai formaggi, ma questi ultimi vanno consumati insieme al caffè col latte.

Come si fa colazione in Africa

Zuppa di fave e ceci, uova sode e verdure: così si fa colazione in Egitto, mentre il Marocco porta in tavola il pane, la marmellata e i formaggi insieme al caffè, avvicinandosi moltissimo ai nostri gusti.

In Senegal al mattino si mangiano focacce, pomodori e verdure, accompagnato dalle arachidi.

L’Asia e la colazione

Il nostro giro ricognitivo per le più strane e particolari colazioni del mondo è arrivato fino in Thailandia: qui la colazione si fa per strada, nelle bancarelle: il riso si mangia, a scelta, con la carne di maiale piccante o col pesce condito da numerose spezie.

A Tokyo la mattina si mangiano il tofu e la salsa di soia; insieme a questi due ingredienti troviamo la zuppa di miso, il pesce, i sottaceti e il riso bianco cotto al vapore.

Il tofu compare anche nelle tavole indiane, abbinato alle patate arrosto condite col rosmarino (che noi mangiamo volentieri, sì, ma come contorno), alle lenticchie e al pane fritto. Squisiti sono, però, i vada, degli sfizi salati che ricordano una ciambella leggermente piccanti.

Diversamente, nelle Filippine la prima colazione è un mix di dolce e salato in cui spiccano sia il mango che delle piccole salsicce fritte e insaporite con l’aglio, le sinangag. Si mangiano insieme al riso e alle uova.

La Cina è talmente tanto vasta che è difficile parlare di una sola ricetta: abbiamo scelto di concentrarci su un piatto che viene consumato un po’ in tutte le regioni, i ghiottissimi dim sum.

La mattina in Australia

Siamo arrivati fino al continente più lontano in assoluto da noi, l’Australia. Qui la colazione tipica è rappresentata da una fetta di pane tostato condito con una crema spalmabile salata della stessa consistenza della marmellata, la Vegemite: è fatta con gli avanzi del lievito di birra e il suo colore è un marrone molto scuro, ma trovarla al di fuori del continente non è affatto semplice.

Il nostro viaggio volto a scoprire le abitudini culinarie fuori dall'Italia è giunto al termine: per ovvie ragioni abbiamo focalizzato l'attenzione solo su alcuni paesi, tralasciando inevitabilmente altre realtà: ogni cultura ha la sua tradizione per quanto riguarda il cibo e, ovviamente, la colazione. Il nostro consiglio? Approfitta delle ricette che ti stuzzicano di più per realizzare un brunch o iniziare la giornata evocando le atmosfere internazionali direttamente a casa tua.

?>